L'Award consiste in una scultura in argento e bronzo realizzata dall'artista Corrado Gambotti.

Dal 2010 la coppa viene realizzata e offerta dal maestro Maurizio Fusari.


Corrado Gambotti (Torino 1922 - Pavone Canavese 2011) sin da giovane si appassionò alla Storia Naturale, e dopo aver compiuto studi di Architettura e Belle Arti, si dedicò alla sua grande passione: la Tassidermia, che perfezionò e migliorò modernizzandola con tecniche innovative, e da questa a creare bronzi dei più diversi animali il passo fu breve. Sfruttando la sua conoscenza di anatomia comparata dei selvatici di tutto il mondo, crea le sue opere rispecchiandone le peculiarità specifiche ed anatomiche. Negli anni '80 si trasferì a Vancouver (Canada) dove rimase 5 anni preparando per il Museo Regionale delle Scienze di Torino una collezione della grande fauna del Nord America esposta nel museo stesso.
Sue opere non esclusivamente di bronzo, sono esposte in svariate gallerie, nei principali Musei Italiani nonché in numerose ed importanti collezioni private italiane ed estere; dal 1991 al 2010 ha creato medaglioni in bronzo raffiguranti animali del mondo intero che il S.C.I. Italian Chapter ha donato ogni anno ai proprii Soci.